Commissioni tecnico-scientifiche

Le Commissioni tecnico-scientifiche della LR 64/04 sono chiamate ad esprimere il parere sulle domande di iscrizione al Repertorio regionale delle risorse genetiche autoctone delle razze e varietà locali toscane.
Il parere espresso dalla Commissione non è appellabile ed è vincolante per la Regione Toscana che in base a tale parere, provvede all'iscrizione al Repertorio o a respingere la richiesta. La Regione Toscana provvede a comunicare al soggetto richiedente, l'esito della domanda, motivando l'eventuale risposta negativa.

Le Commissioni restano in carica per tre anni a partire dalla data di nomina.

LE COMMISSIONI TECNICO-SCIENTIFICHE
Le Commissioni con Decreto di nomina della Presidenza della Giunta regionale toscana (DPGR), sono le seguenti:

Nominata con DPGR, n. 34 del 17 febbraio 2015:
1 - Commissione tecnico-scientifica delle risorse genetiche autoctone animali
Nominata con DPGR n. 111 del 13 luglio 2015:
2 - Commissione tecnico-scientifica delle Specie legnose da frutto
Nominata con DPGR n. 116 del 15 luglio 2015 e modificata con DPGR n. 78 del 9/05/2016:
3 - Commissione tecnico-scientifica delle Specie erbacee
Nominata con DPGR n. 166 del 28 settembre 2015:
4 - Commissione tecnico-scientifica delle Specie ornamentali e da fiore
Nominata con DPGR n. 178 del 14/10/2015:
5 - Commissione tecnico-scientifica delle Specie di interesse forestale


1 - Commissione delle Risorse genetiche autoctone animali
Composizione:

  • Claudio Massaro, quale esperto designato congiuntamente dalle associazioni provinciali allevatori della Toscana;
  • Maurizio Fantini, quale esperto designato congiuntamente dalle organizzazioni professionali agricole;
  • Riccardo Bozzi, quale esperto designato dall'Università degli Studo di Firenze;
  • Pietro Paolo Fanciulli, quale esperto designato dall'Università degli Studi di Siena;
  • Roberta Ciampolini, quale esperto designato dall'Università degli Studi di Pisa;
  • Fausta Fabbri, dirigente del Settore competente della Giunta regionale, con funzioni di coordinamento.
 

 2 - Commissione delle Specie legnose da frutto
Composizione:

  • Alberti Alessandra, quale esperto designato congiuntamente dalle organizzazioni professionali agricole;
  • Edgardo Giordani, quale esperto designato dall'Università degli Studi di Firenze;
  • Lucia Natali, quale esperto designato dall'Università degli Studi di Pisa;
  • Rita Vignani, quale esperto designato dall'Università degli Studi di Siena;
  • Pietro Tonutti, quale esperto designato dalla Scuola Superiore Sant'Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento;
  • Claudio Cantini, quale esperto designato da CNR-IVALSA Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto per la Valorizzazione del legno e delle specie arboree;
  • Paolo Storchi, quale esperto designato dal CRA-VIC Consiglio per la Ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria, UNità di ricerca per la Viticoltura;
  • Fausta Fabbri, dirigente del Settore competente della Giunta regionale, con funzioni di coordinamento.

3 - Commissione delle Specie erbacee
Composizione:

  • Iuri Petrucci, quale esperto designato congiuntamente dalle organizzazioni professionali agricole;
  • Concetta Vazzana, quale esperto designato dall'Università degli Studi di Firenze;
  • Luciana Gabriella Angelini, quale esperto designato dall'Università degli Studi di Pisa;
  • Massimo Nepi, quale esperto designato dall'Università degli Studi di Siena;
  • Enrico Bonari, quale esperto designato dalla Scuola Superiore Sant'Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento;
  • Fausta Fabbri, dirigente del Settore competente della Giunta regionale, con funzioni di coordinamento.
 

 4 - Commissione delle Specie ornamentali e da fiore 
Composizione:

  • Adolfo Giannecchini, quale esperto designato congiuntamente dalle organizzazioni professionali agricole;
  • Lenzi Anna, quale esperto designato dall'Università degli studi di Firenze;
  • Malorgio Fernando, quale esperto designato dall'Università degli studi di Pisa;
  • Nepi Massimo, quale esperto designato dall'Università degli studi di Siena;
  • Mensuali Anna, quale esperto designato dalla Scuola Superiore Sant'Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento;
  • Raio Aida, quale esperto designato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto per la protezione sostenibile delle piante;
  • Nesi Beatrice, quale esperto designato dal Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria Unità di ricerca per il vivaismo e la gestione del verde ambientale ed ornamentale;
  • Marzialetti Paolo, quale esperto designato dal Centro sperimentale per il vivaismo S.r.l.;
  • Fausta Fabbri, dirigente del Settore competente della Giunta regionale, con funzioni di coordinamento.
 
5 - Commissione delle Specie di interesse forestale
Composizione:
  • Francesco Scarafia, quale esperto designato congiuntamente dalle organizzazioni professionali agricole;
  • Sabrina Raddi, quale esperto designato dall'Università degli Studi di Firenze;
  • Monica Ruffini Castiglione, quale esperto designato dall'Università degli Studi di Pisa;
  • Sandro Lovari, quale esperto designato dall'Università degli Studi di Siena;
  • Luca Sebastiani, quale esperto designato dalla Scuola Superiore Sant'Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento;
  • Michela Nocetti, quale esperto designato dal CNR-IVALSA Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree;
  • Giovanbattista De Dato, quale esperto designato da CREA-SEL, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria - Centro di ricerca per la selvicoltura;
  • Fausta Fabbri, dirigente del Settore competente della Giunta regionale, con funzioni di coordinamento.