(B. Bimbi "Pesche e albicocche" - Villa medicea Poggio a Caiano -Prato (*)
La tutela della biodiversità in agricoltura (biodiversità agraria, agrobiodiversità) è uno dei più importanti impegni che la Regione Toscana si è assunta già dal 1997 con la prima legge regionale sulla tutela delle risorse genetiche autoctone di interesse agricolo, zootecnico e forestale.

Attualmente la Regione Toscana opera in questo campo grazie alla LR 64/04 dal titolo "Tutela e valorizzazione del patrimonio di razze e varietà locali di interesse agrario, zootecnico e forestale".

Questo sito riporta le razze e le varietà locali toscane (Repertori Regionali), i relativi Coltivatori Custodi e le Sezioni della Banca Regionale del Germoplasma che svologono la loro attività nell'ambito della Rete di conservazione e sicurezza, e le informazioni sul Contrassegno regionale per la valorizzazione dei prodotti delle razze e varietà locali toscane a rischio di estinzione tutelate.

Riporta inoltre la normativa, la modulistica, le norme tecniche (con le "modiche quantiità"), i progetti realizzati, le pubblicazioni.

CONVEGNO

Agrobiodiversità: opportunità e prospettive regionali e nazionali per la tutela e la valorizzazione della biodiversità di interesse agricolo e alimentare

25 novembre 2016

Sala Pegaso, Palazzo Sacrati Strozzi, piazza Duomo n. 10, Firenze

programma dei lavori

non ncessita pre-iscrizione

 


ATTENZIONE:  DAL 9 APRILE 2014 L'ENTE "TERRE REGIONALI TOSCANE" E' SUBENTRATO AD ARSIA/REGIONE TOSCANA NELLA GESTIONE DELLA MAGGIOR PARTE DELLE ATTIVITA' DELLA LR 64/04.

LE COMPETENZE DI TERRE REGIONALI TOSCANE SONO:
  • Coltivatori Custodi: iscrizione all'Elenco, affidamento delle varietà e stipula delle convenzioni, verifica dell'attività svolta, liquidazione rimborsi spesa forfettari, individuazione delle migliori modalità di conservazione "in situ/on farm", attuazione delle linee guida nazionali del Piano Nazionale sulla Biodiversità Agraria e delle indicazioni regionali, attivazione di eventuali progetti, ecc. 
  • Banca Regionale del Germoplasma:  affidamento incarichi, sottoscrizione delle convenzioni, verifica dell'attività svolta, liquidazione rimborsi spese forfettari, individuazione delle migliori modalità di conservazione "ex situ", attuazione delle linee guida nazionali del Piano Nazionale sulla Biodiversità Agraria e delle indicazioni regionali, attivazione di eventuali progetti, ecc.
  • Rete di conservazione e sicurezza: iscrizioni alla Rete, gestione, animazione, coordinamento, ecc. 
L'ente Terre Regionali Toscane è la trasformazione dell'ex-Azienda Regionale Agricola di Alberese avvenuta con LR 80/2012, i riferimenti sono:
Terre Regionali Toscane
Sede legale Via di Novoli, 26 - 50127 Firenze
Sede operativa Loc. Spergolaia - 58100 Alberese (GR)
Riferimenti tecnici: Paolo Bottazzi, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , 0564.423746 - Donatella Ciofani, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , 0564.407180 - fax 0564.4071100

LE COMPETENZE DELLA REGIONE TOSCANA SONO:
  • Repertori regionali:tenuta, modalità di iscrizione e attività Commissioni tecnico-scientifiche;
  • Contrassegno regionale: modalità di richiesta, gestione, ecc. 
Regione Toscana
Via di Novoli, 26 -50127 Firenze
Settore "Consulenza, formazione e innovazione"
Riferimento tecnico: Rita Turchi, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 055.4385045

(*) Su concessione del Ministero dei Beni e le Attività Culturali - E' vietata la riproduzione o duplicazione con qualsiasi mezzo.